Iperattività ed ADHD

Il  DDAI è un disturbo del neurosviluppo caratterizzato da livelli invalidanti di disat­tenzione, disorganizzazione e/o iperattività-impulsività. La disattenzione e la disorga­nizzazione comportano l'incapacità di mantenere l'attenzione su un compito, l'appa­rente mancanza di ascolto e la perdita di oggetti, a livelli inadeguati all'età o al livello di sviluppo. L'iperattività-impulsività comporta un livello di attività eccessivo, agitazione, incapacità di rimanere seduti, intromissione nelle attività altrui e incapacità di aspetta­re - sintomi che sono eccessivi per l'età o il livello di sviluppo. Durante la fanciullezza, il DDAI si sovrappone frequentemente a disturbi spesso ritenuti "disturbi esternaliz­zanti", come il disturbo oppositivo provocatorio e il disturbo della condotta. Il DDAI spesso persiste nell'età adulta, con conseguente compromissione del funzionamento sociale, scolastico e lavorativo.

Vuoi essere informato sulle iniziative dell'Associazione?

CLICCA IL PULSANTE IN BASSO

Stampa Stampa | Mappa del sito
© ALPTCC Via del Gallitello nr.89 85100 Potenza